lunedì 25 giugno 2018

NON TI COSTA NULLA....



Con un piccolo gesto partecipi allo sviluppo e la crescita
della Protezione Civile nella tua Città.
Donne ed Uomini sempre disponibili. 
Grazie, Grazie, Grazie




Non disperdere questa utile risorsa. 


VUOI SAPERE COME FUNZIONA?

Lo Stato incassa le Imposte e chiede al contribuente, che ha la facoltà di decidere, cosa fare di una parte di esse: il 5 per mille, appunto.

Se non esprimi nessuna volontà, le Imposte che hai pagato restano nelle casse dello Stato!

Se invece apponi la tua firma negli appositi spazi presenti sui modelli (CU, 730, Unico), disponi che per ogni 1000 euro di imposte pagate, 5 devono essere destinati a sostenere il volontariato e la ricerca. Questi fondi vengono ripartiti in proporzione tra tutti i soggetti che ne hanno diritto.

Se vuoi che la parte di Imposte da te pagate, sia attribuita ad un soggetto specifico, devi indicare anche il Codice Fiscale dell'Associazione a cui destinarla. 

Conclusi i controllo sommari, nel giro di 2/3 anni, lo Stato eroga le somme risultanti alle Associazioni, che devono dimostrarne l'utilizzo per le proprie finalità istituzionali.

ATTENZIONE
Puoi operare la scelta anche se non devi presentare la Dichiarazione dei Redditi, ma hai ricevuto la Certificazione Unica (CU, ex CUD, ex 101).
Insieme alla Certificazione Unica, i datori di lavoro o l'INPS consegnano una scheda, che serve proprio per decidere cosa fare del 5 x mille, basta riempirla, firmarla, inserirla in una busta e consegnarla ad uno sportello degli Uffici Postali.
Se non lo hai ricevuto, richiedilo all'azienda o all'INPS, presso uno sportello oppure on-line.