Serpentone

CORONAVIRUS - l’emergenza non è ancora rientrata, ricordiamo di adottare tutte le attenzioni ancora necessarie: _____ Mascherina negli ambienti chiusi _____ Igienizzazione delle mani _____ Manteniamo le distanze di sicurezza

martedì 28 giugno 2022

DONA IL 5 X MILLE AI VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE, NON TI COSTA NULLA....

 



Con un piccolo gesto partecipi allo sviluppo ed alla crescita
dei Volontari, Donne e Uomini addestrati e pronti ad intervenire per garantire assistenza alla popolazione.
 GRAZIE.



Non disperdere questa utile risorsa!
Dillo a chi compila la tua dichiarazione dei redditi
(commercialista, Caf, patronato)
scegli
 
SOSTEGNO DEGLI ENTI DEL TERZO SETTORE ISCRITTI NEL RUNTS DI CUI ALL’ART. 46, C. 1, DEL D.LGS. 3 LUGLIO 2017, N. 117, COMPRESE LE COOPERATIVE SOCIALI ED ESCLUSE LE IMPRESE SOCIALI COSTITUITE IN FORMA DI SOCIETA’, NONCHE’ SOSTEGNO DELLE ONLUS ISCRITTE ALL’ANAGRAFE
codice fiscale 91028670676 



VUOI SAPERE COME FUNZIONA?

Lo Stato incassa le Imposte e chiede al contribuente, che ha la facoltà di decidere, cosa fare di una parte di esse: il 5 per mille, appunto.

L'importo che andrai a versare non cambia, se però non esprimi nessuna volontà, le Imposte che pagherai resteranno nelle casse dello Stato!

Se invece apponi la tua firma negli appositi spazi presenti sui modelli (CU, 730, Unico), disponi che per ogni 1000 euro di imposte pagate, 5 devono essere destinati a sostenere il volontariato e la ricerca. Questi fondi vengono ripartiti in proporzione tra tutti i soggetti che ne hanno diritto.

Se vuoi che la parte di Imposte da te pagate, sia attribuita ad un soggetto specifico, devi indicare anche il Codice Fiscale dell'Associazione a cui destinarla. 

Conclusi i controllo sommari, nel giro di 2/3 anni, lo Stato eroga le somme risultanti alle Associazioni, che devono dimostrarne l'utilizzo per le proprie finalità istituzionali.

ATTENZIONE
Puoi operare la scelta anche se non devi presentare la Dichiarazione dei Redditi, ma hai ricevuto la Certificazione Unica (CU, ex CUD, ex 101).
Insieme alla Certificazione Unica, i datori di lavoro o l'INPS consegnano una scheda, che serve proprio per decidere cosa fare del 5 x mille, basta riempirla, firmarla, inserirla in una busta e consegnarla ad uno sportello degli Uffici Postali.
Se non lo hai ricevuto, richiedilo all'azienda o all'INPS, presso uno sportello oppure on-line.

lunedì 28 marzo 2022

GIULIANOVA for UCRAINA, MISSIONE COMPIUTA

Si è conclusa felicemente la Missione Umanitaria che ha visto impegnato il nostro Gruppo in questo fine settimana.

Stanchi ma soddisfatti, dopo quasi tre giorni ed oltre 60 ore di viaggio, in tarda mattinata, hanno fatto rientro i nostri colleghi che, venerdì scorso (25/3/22), avevano iniziato la trasferta, con destinazione Romania, per raggiungere uno dei centri, allestiti nei pressi della frontiera con Ucraina e Moldavia, destinati ad assistere i profughi in fuga dal conflitto.

Accogliendo la proposta dell'Amministrazione ed in collaborazione con la Società Italiana di Medicina di Emergenza ed Urgenza Pediatrica, due pulmini hanno caricato una parte del materiale donato dalla popolazione, raccolto presso la sala polifunzionale de I Pioppi, con l'intenzione di soddisfare la doppia esigenza, ora prioritaria:
- rifornire beni di prima necessità come cibo, coperte ed abiti, le zone più prossime allo scenario di guerra, offrendo un minimo di conforto alla popolazione vittima dell'aggressione;

- favorire la collocazione dei profughi che hanno abbandonato le città sotto attacco, accogliendoli sul nostro territorio ed affidandoli al programma di protezione attivato dalle istituzioni.

Dopo oltre un giorno di viaggio, risalendo l'Italia fino al confine ed attraversando interamente da est ad ovest, la Slovenia, l'Ungheria e la Romania, i colleghi hanno raggiunto la destinazione; seguendo poi le indicazioni dei referenti sul posto, hanno scaricato il materiale e preso contatto con i passeggeri da ospitare a bordo.


Una breve pausa per rifocillarsi, qualche ora di sonno e quindi pronti a ripartire, affrontando il viaggio di ritorno, questa volta con un carico umano importante.

Ancora un lungo viaggio e finalmente a casa, non prima di aver però assicurata l'ospitalità delle donne e dei bambini al seguito, passando dall'Hub attivo a Giulianova, destinato a ciò.

La volontà di testimoniare la vicinanza al popolo ucraino -  consegnando personalmente il segno tangibile della generosità dei tanti cittadini giuliesi che si sono prodigati -  assicurandosi della effettiva destinazione del materiale, ha spinto i volontari ad affrontare la prima missione internazionale nella storia dell'Associazione; ai colleghi Andrea AMBROSIO, Thea PETRINI e Claudio PETRINI, che si sono fatti carico di questa grande fatica, va la gratitudine ed i ringraziamenti di tutto il Gruppo, riconoscendo loro il merito della riuscita dell'operazione, dimostrando determinazione, carattere, motivazione e resistenza fisica.

Ultimi ma non ultimi, i ringraziamenti all'altro equipaggio che ha condiviso questa trasferta: dalla Vice Sindaco Lidia ALBANI, testimonial d'eccellenza, figura presente ormai costantemente, in tutte le attività emergenziali poste in essere negli ultimi due anni; al Direttore Sanitario Dr. Paolo CALAFIORE, nella sua veste di rappresentante della citata SIMEUP ed il suo collaboratore Paolo DI SILVESTRO.

Un piccolo contributo nella immane emergenza umanitaria in corso.
Come sempre ed ancora una volta, l'impegno ed il sacrificio dei volontari del Gruppo Volontari Protezione Civile Giulianova, a sostegno delle necessità della popolazione, al fianco delle Istituzioni.


venerdì 11 marzo 2022

16° CORSO PER ASPIRANTI VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE


Lo stato di emergenza ha fermato un sacco di cose.
Anche noi abbiamo dovuto fermare le nostre attività.
Abbiamo sospeso la nostra formazione, l'informazione, l'addestramento.
Perché tutto ciò?
Per dedicarci con tutte le nostre forze, senza distrazioni e con la massima concentrazione, a garantire supporto alle istituzioni per l'assistenza alla popolazione, per la prevenzione e la protezione, anche in ambito sanitario, garantendo risorse, uomini e mezzi, per mettere sul campo l'indispensabile logistica.
Siamo ormai prossimi ad una auspicabile (quasi) normalità, tutti speriamo sia decretata presto la cessazione dello stato di emergenza sanitaria (attualmente previsto per fine mese), quindi abbiamo rotto gli indugi ed abbiamo deciso di non farci sfuggire l'occasione per riprendere una delle vecchie abitudini dell'Associazione, che per consuetudine si ripete con cadenza pressoché annuale, ovvero l'organizzazione di un

CORSO PER ASPIRANTI VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE

Di fronte ad una grande emergenza c'è sempre tanta gente che ha voglia di sporcarsi le mani, di rendersi utile, ma utili veramente sono solo le risorse adeguatamente preparate ed organizzate.
Per questo motivo

GRUPPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE GIULIANOVA

invita, tutti coloro che volessero acquisire un minimo di conoscenza del mondo del volontariato e dei più consueti scenari operativi, a partecipare al 
16° CORSO
(TOTALMENTE GRATUITO e con rilascio di ATTESTATO)

Le lezioni si terranno presso la Sala Polifunzionale in via dei Pioppi a Giulianova Lido, nel rispetto delle prescrizioni Covid19, a partire da:

Venerdì 08 Aprile 2022 ore 21.00

L’iniziativa, rivolta a tutti i cittadini, ha lo scopo di diffondere la cultura della Protezione Civile, sviluppare la coscienza di auto protezione attraverso semplici indicazioni e l’obiettivo di fornire la preparazione base necessaria ad intraprendere l’attività di volontariato.


Iscrizioni anche on-line compilando il MODULO disponibile su www.bachecaprotezionecivilegiulianova.blogspot.it

oppure direttamente a questo link

PER INFORMAZIONI:  tel 333 111 88 20 (anche Sms o WhatsApp)

martedì 8 marzo 2022

INIZIAVA TUTTO DUE ANNI FA

 

Era la tarda mattinata di domenica 8 marzo 2020, quando il Sindaco riuniva d'urgenza figure istituzionali, forze dell'ordine e volontariato, illustrando le criticità da affrontare nell'immediatezza, per cercare di arginare la diffusione del virus sul territorio cittadino: sappiamo tutti com'è andata e quali  conseguenze stiamo ancora subendo.


Quel giorno si sanciva l'apertura del Centro Operativo Comunale che, senza soluzione di continuità, pianifica, gestisce, coordina, supporta ogni tipo di attività connessa all'emergenza COVID-19, e la componente volontariato impegnata sul campo, si è rivelata indispensabile per soddisfare esigenze operative organizzate.
Il termine dello stato di emergenza nazionale, sembra ormai alle porte, ma le nostre abitudini risultano minate e le necessarie attenzioni continueranno ad influenzare i nostri rapporti sociali.

GVPC Giulianova ha, fino ad oggi, fatto la sua parte:
-     731 giorni
-       44 volontari impegnati
-   3042 turni/uomo coperti
25733 ore/uomo complessive di servizio

Noi ci abbiamo messo la faccia, il tempo, la fatica.
Lo stiamo ancora facendo.
Lo faremo per tutto il tempo necessario.

L'impegno ed il sacrificio dei volontari del Gruppo Volontari Protezione Civile Giulianova, a sostegno delle necessità dei propri concittadini, al fianco delle Istituzioni.

domenica 23 gennaio 2022

GVPC GIULIANOVA CAMBIA NUMERO DI TELEFONO


un numero NUOVO

per essere più VICINI



+ facile da ricordare

+ facile contattarci


L'Associazione, con il tempo e le competenze dei propri volontari, intende fornire assistenza alla popolazione in tutti i contesti compatibili con i propri scopi istituzionali - ovvero previsione, prevenzione, soccorso, ripristino della normalità - agevolando l'utilizzo del canale di comunicazione più diretto, più tradizionale, più istintivo di sempre: il TELEFONO.

Per questo un numero più facile da ricordare, semplifica e velocizza i contatti, rendendo le attitudini dei volontari più vicine alle esigenze dei cittadini.

A disposizione di tutti, ma senza esagerare...!

Usatelo se ne avete veramente bisogno, con la consapevolezza però che i volontari SUPPORTANO le Istituzioni, ma non si SOSTITUISCONO ad esse.