Numeri utili/emergenza NAZIONALI

Numeri Nazionali di
EMERGENZA e Pubblica Utilità
(aggiornato in base alle informazioni pubbliche reperibili nei siti istituzionali) 



112  Carabinieri (visita il sito web)
Il numero è sempre attivo per il soccorso in caso di pericolo, per riferire notizie utili all’attività investigativa, ecc.
Il 112 è dal 1991 il numero unico di emergenza a livello europeo.
Soddisfa le esigenze degli stranieri sul territorio italiano, con una struttura di risposta in lingua.

113  Polizia di Stato (visita il sito web)
Il numero è sempre attivo per ogni tipo di segnalazione: furti, rapine, aggressioni, risse, persone o mezzi sospetti, problemi alla circolazione stradale ed autostradale a seguito di incidente, ecc.

114  Emergenza Infanzia (visita il sito web)
E' una linea telefonica accessibile gratuitamente da telefonia fissa 24 ore su 24.
Raccoglie segnalazioni d’emergenza che riguardano abusi sessuali, gravi stati di trascuratezza e abbandono, tentativi di suicidio, fughe da casa, violenza domestica, assunzione di sostanze stupefacenti e alcoliche, eventi catastrofici, comportamenti devianti, messaggi e dialoghi dal contenuto violento o illegale diffusi attraverso internet e media.
Un operatore specializzato accoglie la richiesta d’aiuto fornendo sostegno psicologico all’utente e attiva immediatamente i servizi e le istituzioni del territorio (112, 113, 118, Servizi Socio-Sanitari, Procure, Tribunali, ecc.).
Il servizio permette uno scambio tempestivo di informazioni e una consulenza in tempo reale tra tutti gli attori istituzionali, nella ricerca delle modalità d’intervento più adeguate al singolo caso.

115  Vigili del fuoco (visita il sito web)
Il numero è sempre attivo per richieste di soccorso ai Vigili del Fuoco.
Per un intervento efficace e tempestivo si raccomanda di:
  • descrivere con calma al centralinista la natura e l´entità del sinistro, telefonando anche nuovamente se la situazione ha subito mutamenti sostanziali;
  • comunicare l´indirizzo o la località con eventuali riferimenti per una sicura e veloce individuazione del sito e, se necessario, andare incontro alle squadre di soccorso per indicare la giusta direzione;
  • segnalare eventuali difficoltà di viabilità ed accesso al luogo del sinistro 

117  Guardia di finanza (visita il sito web)
Il numero di pubblica utilità è stato istituito per rispondere alle richieste di tutela espresse dalla collettività e per migliorare i rapporti fra contribuente e fisco.

118  Emergenza sanitaria
Il numero unico per l'attivazione dei servizi di soccorso sanitario.
Risponde 24 ore su 24 la centrale operativa territoriale di competenza, che ha il compito di coordinare gli interventi dei mezzi di soccorso (anche di elisoccorso e del soccorso alpino) e di decidere la destinazione dei pazienti, in base a patologia e disponibilità degli ospedali del territorio.

1515  Corpo forestale (visita il sito web)
E' un servizio gratuito, attivo 24 ore su 24 al quale i cittadini possono segnalare con tempestività la presenza di incendi boschivi e qualsiasi altro tipo di emergenza ambientale, nonché inoltrare richieste di soccorso.
In caso di incendio boschivo, per consentire interventi rapidi ed efficaci, l’utente deve ricordarsi di:
  • mantenere sempre la calma e parlare con chiarezza;
  • indicare con la maggior precisione possibile la località precisando la provincia ed il comune dell'area che sta bruciando;
  • segnalare se sul posto vi sono già delle persone che stanno provvedendo a spegnere le fiamme;
  • non riagganciare fino a che l'operatore non lo dica, o non abbia ripetuto il messaggio.

1530  Guardia costiera (visita il sito web)
E' un numero di emergenza sempre attivo e gratuito, a cui si può ricorrere in caso di pericolo. Permette di entrare in contatto con la Centrale Operativa o con la Capitaneria di Porto competente per territorio, che vigila sulla navigazione, sulla gestione dei porti e sulla tutela dei naviganti.

1500  Call center per le emergenze sanitarie
Il servizio viene attivato solo in alcuni orari e in particolari periodi dell'anno.
E' gestito dal Ministero della Salute per dare informazioni a proposito di emergenze sanitarie come SARS, pandemie cicliche, minaccia bioterroristica o sul rischio del caldo eccessivo.

800 840 840  Dipartimento della Protezione Civile - Presidenza del Consiglio dei Ministri (visita il sito web)
II servizio è a disposizione di chiunque desideri avere informazioni o fare segnalazioni che riguardano le attività di competenza del Dipartimento della Protezione Civile. In particolare, gestisce direttamente le richieste dei cittadini, mentre indirizza agli uffici competenti del Dipartimento le richieste e le segnalazioni di istituzioni, organizzazioni e imprese.
Le segnalazioni possono essere inoltrate anche con il modulo online "Scrivi al Contact Center", oppure con i tradizionali fax o lettera

1518  CCISS Viaggiare informati (visita il sito web)
Fornisce informazioni riguardo alla viabilità e alla situazione del traffico e riceve segnalazioni di problemi alla viabilità.

803 500  e-Distribuzione (Enel) (visita il sito web)
Il numero, completamente gratuito, sia da rete fissa che da telefono cellulare, attivo tutti i giorni della settimana, 24 ore su 24:
- è dedicato esclusivamente alla segnalazione guasti della rete elettrica gestita da e-distribuzione;
- raccoglie le segnalazioni di pericolo relativamente a sostegni, colonnine stradali, cavi, o altro pericolo elettrico sulla rete di e-distribuzione.
ATTENZIONE: è consigliato avere a portata di mano il numero POD (IT001Exxxxxxxxx) presente sulla bolletta.

116000  Numero unico europeo per i minori scomparsi (visita il sito web)
Servizio gratuito di segnalazione dei casi di scomparsa di bambini e adolescenti minorenni, riferiti al territorio nazionale, gestito in Italia dal ministero dell'Interno tramite l'associazione Telefono Azzurro.
Gli operatori del servizio, attivo 24 ore su 24, raccolgono le segnalazioni e inviano i dati alle Forze di Polizia competenti per territorio. Si può chiamare anche per segnalare il ritrovamento, o l'avvistamento di un ragazzo scomparso.

1522  Rete Nazionale Antiviolenza a sostegno delle donne vittime di violenza (visita il sito web)
Il servizio, multilingue ed attivo 24 ore su 24 per 365 giorni l'anno, fornisce una prima risposta alle vittime e sostiene, altresì, l'emersione della domanda di aiuto, consentendo alle stesse un graduale avvicinamento ai servizi con l'assoluta garanzia dell'anonimato, garantisce  sostegno psicologico e giuridico ed informa sulle strutture pubbliche e private presenti sul territorio.

800 300 558  Servizio di prevenzione e contrasto delle pratiche di mutilazione genitale femminile
E'  possibile chiamare dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 20.00.
Il servizio è dedicato alla prevenzione e al contrasto delle pratiche di mutilazione genitale femminile, gestito da operatori della Polizia di Stato in collaborazione con il dipartimento per le Pari Opportunità della presidenza del Consiglio.
Il servizio raccoglie segnalazioni e notizie di reato avvenute sul territorio italiano dando informazioni sulle strutture sanitarie e sulle organizzazioni di volontariato a cui rivolgersi.

800 191 000  Numero telefonico dedicato alle vittime dei reati di tipo mafioso
Attivo tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al giovedì dalle ore 9,00 alle ore 16,00 ed il venerdì dalle ore 9,00 alle ore 14,00. Fornisce informazioni, chiarimenti, indicazioni sulla legislazione (legge 22 dicembre 1999, n. 512) e sulle modalità di accesso al Fondo di Rotazione.

800 999 000  Servizio vittime del racket e dell’usura
Chiamando il Numero Verde si possono ottenere utili informazioni sulle leggi e sulle procedure previste e, soprattutto, gli indirizzi ed i numeri di telefono di Prefetture, Confidi, Fondazioni antiusura, a cui il cittadino può rivolgersi per avere tutta l'assistenza ed il sostegno necessari per combattere il racket e l'usura.

06 46548373 / 74 / 75  Servizio vittime del terrorismo, della criminalità organizzata, del dovere e categorie ad esse equiparate
Un punto d'ascolto per assistere familiari e vittime, per aiutare concretamente le persone interessate ad ottenere i benefici previsti dalla legge o per accelerare le procedure già avviate.
Operatori di polizia qualificati risponderanno dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. E' a disposizione anche l'indirizzo di posta elettronica: dipps.callcenter.vittimedeldovere@pecps.interno.it

800 905 570  Servizio di informazione per chi cerca protezione o vuole presentare richiesta di asilo
Il numero verde è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 14. Un servizio di segreteria,anche in lingua francese e inglese, garantisce la ricezione delle richieste 24 ore su 24.
Il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, attraverso una rete di interpreti, garantisce gratuitamente risposte in tutte le lingue ai quesiti sulle pratiche e sulla procedura per la richiesta dello status di rifugiato, sulla tutela del diritto d'asilo e sui servizi presenti sul territorio.

848 855 888  Rilascio e rinnovo documenti di soggiorno
Il Contact Center da informazioni sullo stato di avanzamento delle richieste di rilascio e rinnovo documenti di soggiorno presentate dopo il 6 novembre 2006 (costo della chiamata pari alla tariffa urbana applicata dal vostro operatore telefonico) attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 20:00.

800 290 290  Numero Verde Antitratta
Numero a disposizione dei cittadini e delle vittime potenziali per segnalare persone sottoposte a una situazione di violenza, oppure se  corrono un pericolo grave e attuale per i tentativi di sottrarsi ai condizionamenti di un'organizzazione criminale oppure se  corrono lo stesso pericolo per le dichiarazioni rese dalla vittima nel corso delle indagini preliminari o del procedimento penale.

800 309 309  Servizio multilingue sui temi dell’immigrazione
Il servizio fornisce informazioni di carattere generale sul tema immigrazione. E' gratuito da telefono fisso nazionale, attivo 24 h su 24 in lingua italiana, inglese, spagnola, araba e francese. Realizzato e gestito dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI), nell’ambito del progetto di semplificazione proposto dal Ministero dell’Interno, in collaborazione con Poste Italiane.

800 90 10 10  Servizio di prevenzione e contrasto delle discriminazioni
Disponibile in più lingue, il servizio è gratuito e attivo dal lunedi al venerdi dalle 8 alle 20. Servizio di prevenzione e contrasto delle discriminazioni, che pregiudicano la parità di trattamento tra le persone. E' gestito dal contact center dell'Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali (Unar) del dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del consiglio dei ministri. Accoglie segnalazioni e offre assistenza, informazioni e orientamento agli utenti.