Serpentone

CORONAVIRUS - in caso di dubbi sul tuo stato di salute, non recarti al Pronto Soccorso, consulta prima il tuo Medico Curante o la Guardia Medica 0861 440 620, in alternativa chiama uno di questi numeri: _____ Asl di Teramo 800 090 147 _____ Asl Regione Abruzzo 800 595 459 _____ Emergenza 112 _____ Ministero della Salute 1500

mercoledì 21 dicembre 2016

NESSUN PERICOLO PER IL FORTE ODORE DI GAS


   Allarme rientrato a seguito del forte odore di gas chiaramente avvertito dalla popolazione, in diverse zone del comune di Giulianova.



   Nel tardo pomeriggio di oggi, alla nostra Associazione sono pervenute alcune segnalazioni da parte di cittadini allarmati dal pungente odore di gas, distintamente percepito in via Cupa e nella zona dell'Annunziata.
   Ciò ovviamente ha destato qualche preoccupazione, prontamente quindi abbiamo contattato il numero verde  della Julia Rete, destinato alle chiamate di pronto intervento sul territorio comunale: rappresentata la criticità, l'operatore ci ha riferito che la cosa era già nota e che il personale preposto era già al lavoro.
   Successivamente abbiamo appreso che all'origine di tutto c'è stato un problema tecnico, che ha causato la dispersione nell'ambiente di una piccola quantità di additivo altamente concentrato, assolutamente innocuo, destinato a caratterizzare il metano immesso nei condotti di distribuzione, proprio per renderlo riconoscibile in caso di fughe.
   Ciò è bastato affinché, trasportato dal vento, attraversasse il territorio interessando in via Cupa, il quartiere di Villa Pozzoni (via Firenze e via Prato) e il quartiere Annunziata, allertando la popolazione che, riconoscendone l'odore, iniziasse a dare l'allarme nei modi più diversi.
  Rassicuriamo quindi nuovamente circa l'esito della vicenda e sul fatto che al di là del disagio e della preoccupazione, l'episodio non ha mai rappresentato, ne' avrebbe potuto rappresentare, un pericolo per la collettività.
   Nel contempo, crediamo di fare cosa gradita ricordando a tutti il Numero Verde da chiamare in presenza di fughe di gas, anche a seguito di rotture di impianti destinati alla sua distribuzione: