Serpentone

IO NON RISCHIO - campagna nazionale di sensibilizzazione sulle buone pratiche di protezione civile - vieni a trovarci il 13 e 14 ottobre in Piazza Fosse Ardeatine _________ XV CORSO per Aspiranti Volontari di Protezione Civile - disponibile il Modulo Online per l'iscrizione - inizio delle lezioni 22 ottobre

martedì 23 giugno 2015

Maltempo - Avviso emanato il 23 giugno 2015 dal Dipartimento di Protezione Civile

Maltempo: allerta per temporali

23 giugno 2015
La perturbazione che sta interessando le regioni settentrionali, tenderà nel corso delle prossime ore, a progredire ulteriormente verso Sud interessando con fenomeni temporaleschi, l’Emilia-Romagna, il medio adriatico e le aree interne del centro.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).
L’avviso prevede, dalla serata di oggi, martedì 23 giugno, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale sull’Emilia-Romagna, con venti forti nord orientali, specie sulle aree costiere. Inoltre, dalle prime ore di domani, sono attese precipitazioni temporalesche sull’Umbria, sul Lazio, specie settori nord orientali, e su Abruzzo e Molise.
Sulla base dei fenomeni previsti è valutata per domani criticità gialla per rischio idraulico ed idrogeologico su Veneto, Emilia-Romagna, Liguria, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise, sulla Toscana tirrenica e sul promontorio garganico in Puglia.
Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.